Gara complicata al Sachsenring, Leopard Racing guarda avanti

Nonostante il fastidio al piede infortunato, Lorenzo Dalla Porta stringe i denti e taglia il traguardo in zona punti. Gara da dimenticare per Enea Bastianini, velocissimo nel Warm Up della mattina ma tradito dal posteriore della sua Honda.

Il sole e le temperature ideali (17°c aria / 26°c asfalto) aprono la domenica mattina al Sachsenring Circuit, teatro della nona gara della stagione 2018. I due alfieri azzurri del team Leopard Racing, Enea Bastianini e Lorenzo Dalla Porta, iniziano la giornata con il passo giusto chiudendo il Warm Up di rifinitura rispettivamente in 1a e 6a posizione.

Alle 11 in punto i semafori del Gran Premio di Germania si spengono: alla partenza Bestia e Lore mantengono le posizioni, con il toscano che fa subito segnare il giro più veloce nelle prime fasi di gara. Il traffico in pista crea un lungo treno di piloti, con il duo Leopard ai margini della Top10: Dalla Porta rompe presto gli indugi e si lancia nella sua personale rimonta dalla 17a alla 7a posizione. Bastianini invece appare in netta difficoltà e perde terreno nei confronti degli avversari.

Al 13° passaggio la Direzione Gara infligge 3 posizioni di penalità a Dalla Porta per una manovra in fase di sorpasso. Al 22° giro Bastianini, fino a quel punto autore di una bella rimonta nella Top10, perde il posteriore e deve dire addio ai suoi sogni di gloria. Nel frattempo Lore stringe i denti sopportando il dolore che inizia a farsi sentire e rientra d’autorità in zona punti.

Il toscano raggiunge la Top10 della classifica iridata salendo a quota 46 punti; Bastianini perde una posizione, a 46 lunghezze dalla vetta. Lo spettacolo della MotoGP torna tra tre settimane, nel weekend 3-5 Agosto: all’ Automotodrom di Brno, andrà in scena il Gran Premio della Repubblica Ceca.

33 Enea BASTIANINI – NC

“Stamattina nel Warm Up era andato tutto per il meglio: ero a posto con la moto e avevo un buon feeling con la gomma dura, facendo segnare anche degli ottimi tempi. in gara ho iniziato subito a perdere posizioni con il posteriore ballerino. Purtroppo questa situazione si è protratta per tutta la gara, faticavo tanto nei curvoni veloci a sinistra. Ho cercato ugualmente di spingere ma sono stato disarcionato. Peccato perché abbiamo perso dei punti importanti, arriveremo a Brno con la giusta determinazione!”

48 Lorenzo DALLA PORTA – 13°

“La prima parte della gara è stata molto buona e mi sentivo a mio agio sulla moto. Poi però ho iniziato ad avvertire un certo fastidio al piede infortunato ieri: facevo fatica a poggiarlo nel punto giusto per la cambiata. Ho iniziato a perdere terreno, ma ho stretto i denti ma in queste condizioni non potevo proprio fare di più. Il 13° posto è sempre meglio di niente, torniamo a casa con qualche punto in più in classifica, consapevoli del nostro potenziale, perché oggi con il setting che avevo sulla moto avrei potuto puntare al podio. Adesso avrò un po’ di tempo per recuperare la forma ideale.”

Gara Moto3™ – German Grand Prix 2018:

1 – J. Martin / SPA / Del Conca Gresini / Honda / 27 giri
2 – M. Bezzecchi / ITA / Redox Pruestel GP / KTM / +2.515
3 – J. McPhee / GBR / CIP Green Power / Honda / +2.571
13 – L. Dalla Porta / ITA / Leopard Racing / Honda / +10.027
NC – E. Bastianini / ITA / Leopard Racing / Honda /

Classifica Mondiale Piloti Moto3™ 2018:

1 – Jorge Martin / 130
2 – Marco Bezzecchi / 123
3 – Aron Canet / 92
4 – Fabio Di Giannantonio / 91
5 – Enea BASTIANINI / 84
10 – Lorenzo DALLA PORTA / 46

Fonte: leopardnatural.com
Photo Credit: LEOPARD RACING